In collaborazione con

00001B2H.jpeg
logo per web ctolmi24.jpg
logo michael azienda.png
banner_cepas (1).png

Alternart è un'Associazione accreditatata

La Scuola Artedo è accreditatata 

logo iprase trasparente colorato.png
Logo-MIUR.jpg
carta-del-docente.jpg

                            Associazione Alternart - Via Passirio, 15 - 38121 Trento C.F. 96108190222 P.Iva 02486220227 mail artedo.trento@alternart.it

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Chiara Tomasi e Antonella Fittipaldi

Viaggio attraverso sè stessi, direzione personaggio

dai 18 anni all'infinito

Da 04 febbraio 2020

I partecipanti saranno facilitati nell'esplorazione di sé, nel conoscersi in un modo diverso dall'usuale, entrando in relazione in modi nuovi ove rigidità, giudizio e conformismo lasciano posto alla libertà dell'essere. Grazie ad un'iniziale approccio psicologico che utilizza tecniche teatrali faremo leva sul gruppo, sul senso di condivisione, sulla fiducia che può instaurarsi per andare a esplorare non solo chi raccontiamo di essere ma chi realmente siamo. In uno spazio sicuro avremmo occasione di sperimentarci in modo guidato fino a che ci sentiremo a nostro agio in ogni veste che portiamo. In questa prima parte il teatro non è inteso come pura rappresentazione ma piuttosto come messa in gioco e presa di coscienza di personaggi interni che emergeranno grazie all'improvvisazione, al training fisico e all'incontro con gli altri membri del gruppo. La scoperta dei propri personaggi interni favorisce la presa di coscienza di nuove potenzialità che saranno utili, se comprese ed integrate, per aumentare l'autostima, la possibilità di essere proattivi e protagonisti della propria vita.

Entreremo così nella seconda parte del laboratorio con nuove consapevolezze e con fiducia in noi e nel nostro gruppo che ci permetta di lavorare all'unisono con un'obiettivo comune: sentirci sicuri di noi in ogni contesto. Inizieremo dalle basi della recitazione, facendo un lavoro sull'attore, impareremo a stare su un palcoscenico, ad acquisire strumenti che ci permettano di essere più sicuri di noi di fronte al pubblico o semplicemente nella vita di tutti i giorni fino ad arrivare ad abitare diversi personaggi, con l'attenzione e la cura della loro caratterizzazione.

Il percorso si concluderà con la messa in scena di uno spettacolo teatrale che sia il risultato di tutto il percorso fatto durante il laboratorio.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Cinzia Zeni e Elisa Vitti

Pezzi di noi nei suoni: il collage integrato alla musica

08 febbraio 2020

L’immagine interna di sé può cambiare o rimaniamo sempre gli stessi come molti affermano?

 La giornata esperienziale inizierà con le tecniche di meditazione proprie della Mindfulnes. Attraverso la messa in posa del nostro corpo cercheremo di capire come ci vediamo e come ci vedono gli altri.

 Capiremo l’importanza dell’unica vera armatura di cui tutti siamo dotati, la nostra pelle e alla fine ci accorgeremo di quanto possiamo evolvere con la costruzione di un albero collettivo.

 

Se avete qualche immagine che vi piace particolarmente ma che potete “lasciar andare” portatela pure.

Verrà rilasciato attestato di presenza dall’Associazione AlternArt.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Silvia Sasso

Libri tattili e storie tessute

Da 22 febbraio 2020

Workshop esperienziale dedicato alla riscoperta del tatto, alla manipolazione di differenti materiali e

alla realizzazione di alcuni libri. Una prima parte del laboratorio verrà dedicata alla lettura di alcuni
libri tattili, analizzandone i criteri di progettazione e le tecniche di realizzazione.
Seguirà la parte esperienziale, un momento dedicato alla concentrazione, all'ascolto e al fare. Le
mani che lavorano, lasciando andare il proprio sentire, le proprie emozioni, libere di sperimentare
senza alcun giudizio o aspettativa, un percorso che produce visioni originali e non stereotipate, un vedere oltre.

Il pensiero astratto che si concretizza nell'espressione artistica, dando forma ai propri pensieri attraverso forme, materiali e immagini astratte.
Il laboratorio infine prevede la realizzazione di un libro o elaborato tattile su base di stoffa a scelta
tra quelli di seguito proposti:
il libro della nanna: mini-libro su base di feltro pensato per il momento della nanna, gli animali che si addormentano ognuno nel proprio nido o tana, le pagine sono solide, permettono una facile presa, le forme sono semplici e i bambini possono interagire con gli
animali.
Il libro delle emozioni: mini-libro dedicato alle emozioni, per rendere tattile ciò che è astratto, per dare forma al proprio sentire e facilitarne la comunicazione. Ruvido, liscio, morbido, sentire ed esplorare con le mani le differenti percezioni tattili.
Il mostro mangia emozioni: un piccolo mostro realizzato in stoffa con una zip e una tasca dove inserire biglietti, scritte,
storie e disegni che  possano rappresentare le proprie emozioni.

 

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Antonella Fittipaldi

Il Teatro prima del palcoscenico: la Drammaturgia

Da 11 aprile 2020

Spesso si pensa che il Teatro sia solo recitazione, ma recitare è mettere in scena qualcosa. A volte si affronta il palcoscenico senza avere la giusta conoscenza delle opere drammaturgiche che il Teatro lo hanno fatto senza le quali nemmeno esisterebbe. Eppure c'è ancora poca conoscenza della drammaturgia, le vere fautrici dell'evoluzione del Teatro.

In questo laboratorio si seguirà un percorso cronologico attraverso opere ed autori che hanno fatto la storia del Teatro, con riflessioni, studio dei personaggi e conoscenza dei drammaturghi, non soltanto meramente biografiche, ma più intime, perchè se conosci chi ha scritto, puoi capire perchè lo ha scritto, rendendo l'entrata nel personaggio più semplice, perchè conosci la loro nascita e storia dapprima che finissero nel conflitto che li ha portati su un copione.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Chiara Tomasi

Il Teatro per sè

Laboratorio teatrale per adulti

Da settembre 2020

“Il Teatro per sè” è un laboratorio di Teatroterapia della durata di 8 incontri adatto a chi vuole iniziare ad approcciarsi a questa disciplina sperimentando in prima persona i benefici che può dare. Unico requisito richiesto: la voglia di mettersi in gioco e di conoscersi liberi da giudizi e pensieri auto-svalutanti.

Attraverso l'utilizzo di tecniche teatrali prevalentemente non verbali, saremo guidate a conoscere noi stesse esplorando i nostri limiti, affrontando le nostre resistenze e scoprendo le risorse da mettere in campo. Ascoltare il nostro corpo e le nostre emozioni, ci condurrà a scoprire e ri-Trovare nuove potenzialità espressive che ci appartengono, a trovare la sicurezza e la forza tanto ricercate che a volte non sappiamo di avere. Gli incontri si pongono come obiettivo il raggiungimento della cultura del non-giudizio entro il quale vi è il rispetto reciproco di tempi e modi di agire, il “ce la posso fare”. Il lavoro di gruppo permette di sperimentare l'efficacia e l'importanza del sentirsi parte di qualcosa, della vicinanza dell'altro, del “ti capisco”, del “ti sono vicino e possiamo farlo insieme”. La condivisione darà ulteriore sicurezza alle partecipanti e al processo introspettivo, attraverso il confronto e l’ascolto degli altri.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Alessia Dorigoni

Mi racconti una storia?

Prossimamente

I bambini hanno sempre più contatto con il mondo digitale e sempre meno con quello analogico. Essere attivi e creativi di fronte alle cose è stato rimpiazzato con l'essere soggetti passivi davanti agli stimoli che ci vengono presentati. L'obiettivo di questo progetto è quello di rendere i bambini soggetti attivi di fronte alla riscoperta del libro. Un mezzo quasi perduto e che potrebbe essere recuperato attraverso una relazione attiva con esso. Sarà il bambino a proporre la storia che verrà illustrata per proporre un avvicinamento alla lettura dei libri cartacei, azione ormai quasi perduta con l'avvento dei tablet e cellulari. "Il medium è il messaggio" affermava un famoso antropologo convinto che gli strumenti con i quali interagiamo plasmano la nostra struttura mentale. Così riteniamo che il ritorno alla lettura cartacea non può che giovare alle generazioni future.

 

Il laboratorio è individuale e prevede la realizzazione di un libro della lunghezza di 10 pagine per una durata di 2 ore. Il file verrà inviato in formato PDF e vi è la possibilità di stampare l’albo illustrato con un costo aggiuntivo.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Arianna Deriu

"Collage": per il risveglio creativo

Da 04 febbraio 2020

Ognuno di noi la utilizza più volte al giorno senza nemmeno accorgersene: dai vestiti che sceglie ai pensieri, idee ed emozioni che crea in ogni singolo momento.

Essere creativi ci permette di risolvere i problemi complessi in maniera semplice ed efficace, ci aiuta a sviluppare nuove idee e nuovi progetti, migliorare le nostre relazioni e la comunicazione, ci consente di condividere più momenti con la famiglia e i figli, di divertirci e sorridere di più.

Perché utilizzere la tecnica del COLLAGE per risvegliarla?

•    Le immagini colorate sono un mezzo davvero potente ed efficace per creare cose nuove e per allenare la propria mente ad essere creativi

•    Non richiede alcuna competenza artistica, ti basterà tagliare ed incollare per ottenere un prodotto finale unico ed appagante, ma soprattutto ti darà la possibilità di vivere l’esperienza della creazione in modo tranquillo e rilassato, senza provare ansia e timore

•    Lavorare sulle tue risorse ti aiuterà a ritrovare la scintilla creativa che è latente dentro di te e accenderà la motivazione, la dimensione di curiosità e di scoperta verso il mondo.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Chiara Tomasi

LIBERA-MENTE TEATRO

Lab. Teatrale per ragazze/i con un disturbo del comportamento alimentare (dai 17 ai 35 anni)

Da 12 febbraio 2020

Quando le insicurezze, la paura degli sguardi e del giudizio delle altre persone diventano difficili da gestire si pensa di non poter cambiare, che questa sia una caratteristica della persona. La difficoltà diviene il pensarsi in modi diversi da quello a cui si è abituati a vedersi e come gli altri ti vedono. Le emozioni si rinchiudono dentro di noi e non trovano più espressione. La tentazione è quella di isolarsi e chiudersi dentro di sé evitando di condividere con gli altri che ci circondano. Queste alcune caratteristiche che accomunano ragazze e ragazzi che soffrono di Disturbi del Comportamento alimentare. Questo laboratorio vuole creare un momento in uno spazio protetto ove il teatro diviene lo strumento per accompagnare alla conoscenza di sé, al riprendere fiducia nelle proprie capacità, a lasciare un poco alla volte le rigidità che ci appaiono come una nostra caratteristica, a liberare la mente dai pensieri ossessivi e a sperimentare la leggerezza e il divertimento del gioco ludico. Nel percorso verranno proposti esercizi di coppia che aiutino a lavorare sulla fiducia nell'altro, sulla cooperazione e sul potersi esprimere abbandonando la paura di ciò che può pensare l'altro.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Alessia Dorigoni

Natura Creattiva

Da marzo 2020

Il ritorno all’origine e il contatto con la natura sono due punti che stanno progressivamente svanendo nella società moderna. In questo percorso si cercherà di ristabilire una sintonia con essa creando una diade uomo/natura improntata sul fare e non solo sull'osservare. Il laboratorio ha l'obiettivo di realizzare colori e pennelli con prodotti naturali. Si utilizzeranno fiori, piante e frutti per realizzare i pennelli e colori con i quali pitturare. Il ritorno ad un homo faber che si mette in gioco con un approccio creativo nei confronti di un elemento creativo per antonomasia: madre natura. Si cercherà di entrare nel flusso dell'arte attraverso la terra in un laboratorio improntato sul lasciarsi andare ad rapporto puro con la terra che ci riporterà alle origini.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Silvia Fassan

Danzamovimentoterapia e danza orientale creativa

Da 22 aprile 2020

Riscoprire la creatività del corpo e la gioia del movimento attraverso i ritmi e le suggestioni di questa danza antica e autenticamente femminile.

Scopri, ritrova e rivela la femminilità e la potenza del corpo in uno spazio libero dove tutto è movimento, ascolto reciproco, condivisione e bellezza senza giudizio.

La danza orientale tradizionale e creativa diventa strumento espressivo per sciogliere le tensioni, armonizzare il movimento interiore ed esteriore, godere del ritmo e della gioia dello stare in gruppo.

Fare della danza un’esperienza gioiosa per riconnettersi con sé stesse, corpo, cuore, anima e mente.        

Attenzione ai movimenti ma allo stesso tempo grande libertà per un percorso rilassante nei ritmi della femminilità che sono i ritmi della vista stessa.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Paola Marcello

Le fotografie (ci) raccontano

L´uso della fotografia nell´arteterapia come strumento e mediatore artistico ed espressione di sè

Prossimamente

Ti sei mai chiesto perché una fotografia esprime più di tante parole. Hai mai provato ad osservarti e raccontarti con una immagine?

In questo percorso laboratoriale, attraverso lo strumento fotografico, integrato con l´arte grafico pittorica e il collage, creeremo nuovi spazi di ascolto e osservazione per dare nuove forme espressive a emozioni, ricordi e ritratti personali.

Faremo esperienze di contatto con le nostre risorse e potenzialità creative, giocando con immagini, colori, simboli e la nostra immaginazione.

Stimolati da una singola fotografia, produrremo ogni volta una nuova opera, auto-rappresentativa , da preservare e condividere con gli altri.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Chiara Tomasi

Tu chi sei? Io chi sono? Noi!

Laboratorio teatrale genitori/bambini

Da 08 febbraio 2020

“Tu chi sei? Io chi sono? Noi!” si propone come gioco teatrale per educare alla creatività e alla conoscenza reciproca, attraverso un'esperienza vissuta in prima persona.

Il laboratorio nasce con l'obiettivo di creare uno spazio sicuro ove bambino e genitore possano passare del tempo di qualità apprezzando il piacere dello “stare insieme”. In questa esperienza guidata si lavorerà sull'attenzione all'altro in modo reciproco. La dimensione ludica del gioco permetterà di uscire temporaneamente dal ruolo genitoriale togliendo le rigidità per sperimentare una relazione più autentica, vicina a chi siamo.

“Tu chi sei?Io chi sono? Noi!” E' questo spazio di ascolto pieno, dove il gioco con il figlio è il connettersi, sentirsi vicino non solo fisicamente ma anche emotivamente.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Cinthia Vieira

Capire le emozioni per dare e prendere i Fiori di Bach

15 febbraio 2020

In questo incontro capirai le basi alchemiche e metafisiche utilizzate nel lavoro del Dott. Edward Bach, pioniere della cura degli stati d’animo e dei tratti psicologici delle persone, attraverso il metodo floreale.

“Capire le emozioni per dare e prendere i Fiori di Bach” vuol dire conoscere i 7 gruppi emotivi ai quali le nostre emozioni e stati mentali sono legate e come le 38 essenze ad essi appartenenti ci possono aiutare nella quotidianità.

Con uno sguardo olistico, faremo un viaggio interiore guidati dalla musica e dell’arte, per sentire con il cuore e capire con la mente qual è il fiore guaritore che vibra in unisono con la nostra Vera Essenza.

 Il seminario + laboratorio hanno durata di 2h.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Cinzia Zeni e Elisa Vitti

Tearra e vibrazioni musicali: l'argilla e la musica

Da marzo 2020

L’esperienza inizierà con le tecniche di meditazione proprie della Mindfulnes

 

L’argilla dà la possibilità di scoprire la magia di creare con le proprie mani.

Il Cosmo è fatto di “rumori” musica che con le loro vibrazioni contribuisce a dare forma alle cose e a noi stessi.

 

Ecco che, in questa esperienza vi proponiamo di unire le due cose, la musica e la manipolazione dell’argilla, scoprirete come si può lavorare l’argilla togliendo uno dei sensi, lasciandovi guidare dalla musica.

 

 Finiremo l’esperienza con la costruzione di un villaggio globale che permetterà di sperimentare la facilità di avvicinarsi all’altro senza paura.

 

Si rilascia Attestato di presenza dall’Associazione AlternArt.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Chiara Tomasi e Antonella Fittipaldi

Social neTheater

Teatro ragazzi dai 12 ai 17 anni

Da settembre 2020

Partecipare al nostro laboratorio di teatro significa imparare un po' alla volta a stare in gruppo. Sembra quasi un obiettivo scontato..ma a differenza di un gruppo di amici o di compagni di classe dove si è accettati se tutti uguali, con pensiero e interessi comuni qui vi è l'obiettivo di apprezzare e valorizzare le diversità e le individualità che diventano non motivo di esclusione ma di ricchezza. Metteremo in moto la nostra creatività, dando valore alle nostre idee e al nostro mondo interiore. Prenderemo coraggio per un confronto che non ha intermediari, nessun cellulare o computer, ma solo noi stessi e il nostro corpo come mezzo di comunicazione.

Dopo un iniziale percorso che ci aiuti a fidarci di noi stessi e a metterci in gioco, inizieremo a lavorare per “stare su un palcoscenico”. Attraverso tecniche di recitazione e di improvvisazione impareremo a controllare le nostre emozioni, ad acquisire strumenti che ci permettano di stare senza la paura del giudizio altrui e di diventare attori.

Il corso si conclude con uno spettacolo teatrale con la rigorosa scelta di mettere in scena qualcosa che nasce e si crea dal lavoro fatto durante il laboratorio.

info e iscrizioni clicca qui

condotto da Silvia Fassan

La mia luna danza

per donne in gravidanza e post-parto

Prossimamente

Danzamovimentoterapia che incontra la danza orientale per creare uno spazio privilegiato per le mamme in attesa e nel post parto.                 

Il movimento di questa disciplina infatti è considerato il più naturale da compiere durante la gestazione.            

Gli ormoni ammorbidiscono le articolazioni e i rendono i muscoli più flessibili, facilitando i movimenti ondulatori e rotatori, il gruppo sostiene e accompagna, la musica e il ritmo stimolano la creatività e l’espressività del proprio mondo interiore ove trova spazio la nuova vita.

Accogliente, intimo e rassicurante queste sono le caratteristiche del ciclo di incontri, ma anche gioioso e allegro per accompagnare danzando le madri nel prima e nel dopo della nascita.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now